Ultimi Articoli

facebook

Cosa ancora non sai dell’ HELICOBACTER PYLORI

Lo sai che 8 adulti su 10 convivono con l’Helicobacter pylori?

Circa il 50% dei pazienti che presentano l’Helicobacter pylori è fortunatamente asintomatico ma per il restante 50, invece, i problemi sono molti.

🦠 L’ Helicobacter pylori è uno dei pochissimi batteri in grado di sopravvivere in un ambiente così inospitale come quello gastrico e se qui non trova un buon microbiota, ecco che è in grado di proliferare e danneggiare la parete dello stomaco fino a causare ulcere e cancro gastrico.

Quali sono i sintomi dell’Helicobacter pylori

I sintomi da infezione di Helicobacter pylori sono molti:

🔴 Nausea

🔴 Gastrite

🔴 Ulcera

🔴 Vomito

🔴 Affaticamento mentale

🔴 Stanchezza

🔴 Ridotto assorbimento di Mg, K, Ca, Fe e vitamine

La terapia farmacologica e i rimedi naturali

L’attuale terapia farmacologica prevede l’utilizzo di due antibiotici in associazione ad un inibitore di pompa protonica (IPP). Poiché il numero di persone aventi ceppi di Helicobacter pylori resistenti agli antibiotici è sempre maggiore, ecco che la “quadrupla terapia”, in cui agli antibiotici e all’IPP viene aggiunto il bismuto, risulta più efficace.

Se però la terapia farmacologica è abbinata all’utilizzo di probiotici quali lattobacilli e bifidobatteri, la possibilità di eradicazione del batterio è nettamente superiore e possibile in tempi più brevi.

Sicuramente l’utilizzo di probiotici valido ed efficaci è di primaria importanza ma accanto a questi troviamo altri rimedi naturali che si sono rivelati estremamente efficaci verso questo batterio. Primo fra tutti è il Sulforafano, uno dei principi attivi più importanti che troviamo nelle crucífera ed in particolare nei broccoli. 🥦 Ha proprietà batteriostatiche, battericide e antitumorali.

Numerosi estratti secchi e olii essenziali come quello del timo, dell’organo, del tea tree oil, dell’aglio e della cipolla.🧄🧅

Ottimi risultati integrando anche la Camomilla. 🌼 Questa pianta è ricca infatti di un flavonoide chiamato Apigenina, gastroprotettore, antinfiammatorio, in grado di bloccare la proliferazione dell’IPP. Così come anche il the verde che ha dimostrato capacità antiproliferarive verso questo batterio sia in vitro che in vivo.

Hericium

 

Un super alleato del benessere del nostro stomaco è anche l’Hericium, un fungo medicinale interessantissimo per le sue capacità riepitelizzanti, antinfiammatorie e curative su ulcera, reflusso, ernia iatale e Helicobacter pylori.

Miele di Manuka

Infine il miele (leggi anche l’articolo sul miele e il caffè contro la tosse persistente) ed in particolare il miele di Manuka 🍯. Questo miele ha la capacità di bloccare la proliferazione dell’Helicobacter pylori in sole 72 ore. La sua qualità dev’essere ovviamente alta per poter esercitare la sua potente azione antibatterica.

 

 

 

 

Spero che queste informazioni possano esserti utili! Buona visione! 😉

 

Ti lascio qui sotto qualche link ai prodotti che io consiglio da anni con ottimi risultati:

⭕️ Pilorex 👉🏻👉🏻👉🏻 https://bit.ly/3cpiVOt

⭕️ Hericium avd 👉🏻👉🏻👉🏻 https://bit.ly/3clwr5z

⭕️ Miele di manuka – Vegetal progress 👉🏻👉🏻👉🏻 https://bit.ly/2REUtk9

⭕️ Camomilla tisana erboristeria Magentina 👉🏻👉🏻👉🏻 https://bit.ly/2V9TF8R

⭕️ Gse Biotic Hp 👉🏻👉🏻👉🏻 https://bit.ly/3addvVb

 

 

 

 

Post a Comment