Ultimi Articoli

facebook

l’Henné per la tinta naturale dei miei capelli

Oggi mi sono presa un po’ di tempo per prendermi cura di me: mi sono fatta la tinta ai capelli!

Ho scelto di tingere i miei capelli con le erbe tintorie e questo mi obbliga ad avere un bel po’ di tempo a disposizione e soprattutto tanta voglia di fare. 😅
Sì, perché purtroppo l’applicazione dell’henné non è proprio semplicissima e finisco sempre per averne dappertutto (per non parlare delle condizioni del bagno dopo il mio gran lavoro😅).
Ma nonostante tutto, la preferisco alla tinta chimica perché è più in linea con la mia filosofia di vita.

Perché scelgo di usare l’Henné

Mia madre ha usato l’henné per tanti anni e posso assicurare che non ho mai visto capelli più belli di quelli.
Io ero una bambina e l’aiutavo ad applicare quella melma dall’odore di erba sui suoi lunghi capelli.
Forse è anche questo dolce ricordo che mi fa amare l’henné. ✨
Le erbe tintorie sono utilizzate dalla notte dei tempi per proteggere, rinforzare e migliorare la salute dei capelli.
Ne esistono molte ed ognuna, proveniente da radici, foglie, fiori o frutti di una specifica pianta, ha caratteristiche e colore specifici.
Nella colorazione, la differenza sostanziale con la tinta chimica è che il pigmento non penetra nel capello ma gli si deposita come una guaina intorno al suo fusto, conferendogli lucidità, forza e bellezza.
La Lawsonia Inermis, il nome botanico dell’henné, è sicuramente la regina delle piante tintorie e dona un colore rosso accesso. Poi c’è l’indigofera Tinctoria che dona un colore molto scuro, tendente al nero-blu ed è in grado di coprire i capelli bianchi o grigi oltre ad avere proprietà antiforfora, senoregolatrici, volumizzanti e disciplinanti.
Per chi non volesse alterare il colore della propria chioma, esiste anche quello che viene chiamato “henné neutro” ovvero la polvere di Cassia o Senna, anche questa utilizzata per le sue proprietà rinforzanti e lucidanti (attenzione però per chi ha i capelli biondi chiari/freddi che non desiderano scurire i capelli perché a qualcuno pare sia successo). E ne esistono ancora molte altre, dalla Camomilla alla Curcuma.

Come funziona l’Henné

La polvere si miscela solo con acqua calda e poi, armati di tanta pazienza, si applica la mistura su tutta la lunghezza del capello. Una volta applicata sull’intera chioma, la si avvolge nella pellicola e un asciugamano per tenere al caldo la testa e si attende un tempo che può variare tra i quaranta minuti e le due ore dopodiché si sciacqua senza applicare qualsiasi altro prodotto per almeno 24 ore (io infatti consiglio di applicare l’henné sui capelli ben puliti).
Lo sforzo è ripagato dal risultato che vedrete migliorare sempre più proseguendo con l’applicazione e dalla salute dei vostri capelli che saranno riequilibrati e rafforzati oltre a sapere di aver fatto una scelta decisamente ecosostenibile.

Io personalmente d’utilizzo la linea HENNETICA con la quale mi trovo davvero. molto bene.

Qui puoi trovare varie colorazioni >>> CLICCA QUI

 

Quindi, in bocca al lupo e…buon lavoro!

 

A presto,

Carlotta

 

 


Vorresti aiutare la mia opera di divulgazione supportando il mio canale Youtube?

Scopri come fare su Ko-fi CLICCANDO QUI  e offreendomi anche solo “un caffè”

GRAZIE!🙏🏻


AMAZON PRIME VIDEO CHANNELS

PROVA GRATUITA di 30giorni 

Prime Video Channels è un servizio di streaming che permette ai membri Prime di iscriversi ai canali con un canone di abbonamento mensile ridotto, disponibile individualmente, senza contratto o acquisto di pacchetti.

Approfitta di questa opportunitàSCOPRI DI PIÙ

Post a Comment